Soluzioni per la vostra sicurezza

Configuratore prodotti elettromeccanica

E-T-A offre un’ampia gamma di soluzioni di protezione per ogni possibile applicazione. Con pochi clic del mouse, questo configuratore vi aiuterà a trovare i prodotti che soddisfano al meglio le vostre esigenze. Non esitate a contattarci per maggiori informazioni.  Saremo lieti di assistervi.

Carico continuo che deve essere sostenuto dal disgiuntore (senza sganciare); nella maggior parte dei casi è indicato sulla targhetta di identificazione del motore ecc.
Normalmente è la tensione di rete, ad es. 230VAC nel mondo o 115VAC in Nord America. La tensione nominale è il valore di tensione indicato, con le relative tolleranze positive e negative.
Numero di fasi / fasi protette. Generalmente in caso di corrente continua una fase, vale a dire un polo. Se è necessario proteggere anche la linea che la linea di ritorno, due poli.
A boccola filettata: montaggio a foro singolo o a pannello mediante dadi esagonali e dadi zigrinati
Ad incastro: montaggio a scatto su pannello
A flangia: montaggio a pannello con fissaggio a vite
Ad innesto: montaggio ad innesto in uno zoccolo (normalmente con morsetti a lama)
Per circuito stampato: a saldare su c.s.
Ad incasso: il dispositivo deve essere inserito in una cava predefinita
terminali faston: ad innesto 6,3mm, 4,8mm o 2,8mm
a vite: per il serraggio dei cavi di collegamento
a saldare: per la connessione saldata dei cavi di collegamento
Contatti per la segnalazione di sgancio
Bascula: interruttore a bascula per il funzionamento ON/OFF
A leva: interruttore a leva per il funzionamento ON/OFF
A pulsante: pulsante per l’accensione o – con alcuni interruttori – per l’accensione o lo spegnimento (push/push o push/pull)
Sgancio manuale: leva aggiuntiva per il disinserimento meccanico del disgiuntore
termico: sgancio ritardato termicamente (normalmente mediante un bimetallo)
magnetotermico: sgancio ritardato termicamente in presenza di basse sovracorrenti, sgancio magnetico istantaneo in presenza di sovracorrenti elevate o corto circuito
magnetoidraulico: sgancio magnetico ritardato idraulicamente (HM = magnetoidraulico) oppure sgancio magnetico istantaneo (MO = solo magnetico)
alte prestazioni: sgancio termico o magnetotermico in presenza di elevati valori di corto circuito, shock meccanico e vibrazioni.
Corrente nominale richiesta dalla vostra applicazione
  A
Tensione nominale applicata AC / DC
     V
Numero di poli richiesti dalla vostra applicazione
Metodo di montaggio richiesto
Tipo di terminale richiesto
Contatti ausiliari richiesti?
Tipo di azionamento richiesto
Tipo di disgiuntore o modalità di intervento
richiesto dalla vostra applicazione